NISSAN LEAF TEST DRIVE: L’AGENTE IMMOBILIARE

L’agente immobiliare ha enfatizzato la silenziosità e non credeva che un’auto elettrica come la Nissan Leaf potesse avere questa ripresa fulminea. Oltre che bella esteticamente l’ha giudicata molto spaziosa.

IMG_8189

Annunci

NISSAN LEAF TEST DRIVE: DOCENTE UNIVERSITARIO MARCO LAZZARI

Marco Lazzari docente presso l’Università degli Studi di Bergamo Unibg è salito per la prima volta su un’auto elettrica: la Nissan Leaf. Ha parlato delle sue impressioni da passeggero, delle auto connesse e della guida autonoma.

 

COME FERRUCCIO ED ENZO

Ho modificato la homepage del mio vecchio sito e ho fatto il redirect a questo blog che avevo in cantiere. Era una orrenda landing page con contenuti obsoleti. Il blog è più dinamico e più intimo. I cambiamenti mi hanno sempre eccitato.

Qui si parla di auto e degli uomini che hanno fatto la storia dell’auto. Uomini come gli altri. Con le loro cadute e le loro ascese, con i loro lati più intimi dai quali spesso nascono grandi gesta. Uomini che seguono le proprie passioni e che realizzano i propri grandi sogni con quello che hanno, spesso poco. Ma soprattutto vincendo le ostilità.

Come Ferruccio Lamborghini che compra veicoli militari avanzati dalla guerra e li trasforma in macchine agricole.

O Enzo Ferrari, che al rifiuto di FIAT, solo e sconfortato, piange nel Parco del Valentino, ma non si arrende.

Questi penso che siano esempi da seguire.

Perché nella vita bisogna essere rampanti.

IMG_6678

CARO (EX) AMICO TI SCRIVO

Caro ex amico…

Tu che ogni volta che mi vedi ti stupisci che ho la stessa utilitaria tedesca…
Prova a portare una Jaguar sulla parabolica di Monza…

Prova a riuscire a mettere il sedere su una Nissan X-Trail a idrogeno e ad avere il permesso di guidarla…

Prova a farti consegnare a casa dal tuo capo una Jaguar XE S 3,0 4 V6 SUPERCHARGED BENZINA 380 CV per esporla il giorno dopo…

Tu che invece sei passato da quell’auto che ha il nome di un’animale, a quella che ha il nome di un segno di punteggiatura, per finire con quella che ha nel nome 3 cifre e una lettera…
Caspita, che evoluzione che hai fatto!

Tu che compri quel brand pensando di aiutare gli operai del luogo…
Forse non sai che quel manager sta producendo la maggior parte all’estero…

Ciao