SE NON SARETE COME BAMBINI…

Quando ero bambino “disegnavo” auto. O meglio ne tracciavo dei profili molto sommari. Disegnavo un parabrezza e un’abitacolo bombato, per penetrare meglio l’aria, e poi una coda per migliorare l’aerodinamica. O almeno ci provavo. O almeno davo sfogo alla mia immaginazione. Tanto ero solo un bambino. Nessuno mi giudicava. Poi costruivo auto con i Lego, divertendomi a plasmarle pezzo dopo pezzo. A volte andavo in qualche sfasciacarrozze e mi sembrava di essere in un cimitero percependo un’atmosfera di desolazione e di morte. Delle auto ero colpito dal muso, che immaginavo attribuisse all’auto una personalità specifica tanto da farla sembrare una persona. E poi giocavo con quelle telecomandate e le macchinine. Recentemente ho trovato in giardino questa macchinina e vorrei dire al bambino che ne era il proprietario, che sia mio nipote o no, che ne avrò cura come quando ero bambino.

img_8632

Annunci

Autore: Giuseppe Gandolfi

Sono nel settore automobilistico perché amo le auto: organizzazione eventi, responsabile comunicazione, ufficio stampa, redazione di notizie, organizzatore di conferenze, pubbliche relazioni (H2Roma energy&mobility show a Roma), rassegne stampa, analisi dei media, monitoraggio dei media, analisi della reputazione sui media, monitoraggio dei social media (System-A a Roma), concessionari (Ford Carpoint a Roma, Jaguar Iperauto a Bergamo), comunicati stampa, siti media (Newspress Italia in Italia).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...